Mio figlio è spartano

17 agosto 2007

C’era un tempo in cui i figli erano rispettosi dei loro padri. Oggi non è più così, almeno è quello che la nostra situazione attuale sembra suggerire.
Sono molti gli esempi che potrei citare ma per necessità stilistiche riassumerò in pochi caratteri. Per natura sono molto curioso e trovo stimolante assorbire ogni tipo di informazione che l’ambiente circostante può concedermi. E’ un nutrimento sostanzioso che mi permette di mantenere una certa flessibilità ed equilibrio nella’elaborare quello che percepisco. Purtroppo mi riesce sempre più difficile trovare del buono in quello che vedo, in quello che sento. C’è il disprezzo, e la diffidenza, l’indifferenza e l’invidia. Il menefreghismo poi è quasi una moda, la falsità cade bene sui fianchi della rivalità e la stessa divisa è indossata anche dalla “competitività ad ogni costo” noncurante delle conseguenze che porta. Dov’è il rispetto che muove i buoni propositi? Dov’è l’integrità che modella il carattere? E’ così abile colui che ne ha cancellato le tracce?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: